:: a proposito di dimensioni
:: introduzione al "sex design"
:: la "Designer Laser Falloplastica"
:: allungamento del pene
:: ingrossamento del pene
:: allungamento + altri interventi
:: ingrossamento del glande
:: la "chirurgia senza dolore"
:: domande e risposte
:: altri interventi chirurgici
:: galleria fotografica
:: media e tv
:: info & finanziamenti
Home Page / Allungamento del pene in presenza di impianti di protesi peniene

               

Molto spesso, dopo un intervento chirurgico di impianto di protesi peniene, qualunque esse siano, il pene appare più corto e più sottile. Questo è un effetto collaterale ben noto della chirurgia protesica, che provoca un disagio anche evidente nei pazienti.

Quest'ultimi infatti hanno già potuto constatare una riduzione della lunghezza e talvolta della larghezza del pene, dovuta alla malattia di base, spesso di origine vascolare, che provoca una fibrosi di vaste aree dei corpi cavernosi del pene. Talvolta questo accorciamento è francamente inaccettabile per il paziente, già fortemente provato dalla necessità di impiantare una protesi peniena.

In questi casi è possibile evitare la perdita di lunghezza, anzi spesso incrementandola, effettuando contemporaneamente anche la procedura chirurgica per l'allungamento del pene, con le modalità descritte nella sezione apposita.

Non ci sono controindicazioni all'esecuzione contemporanea di entrambe le metodiche chirurgiche, anzi numerosi studi in letteratura medica ne confermano l'efficacia e sicurezza.

Nel nostro Centro eseguiamo comunemente questa combinazione di procedure, nell'ottica di fornire al paziente il miglior risultato possibile da un punto di vista funzionale, estetico e psicologico.

mercoledì 8 aprile 2015

Chi siamo
Dove siamo
Novità
Video 3D
Contatti
Per CONTATTARCI compila il modulo cliccando qui

NUMERO UNICO PER GLI APPUNTAMENTI

02 2941 2461

 
AndroTweet
AndroTweet by www.androweb.it
gli altri siti di andrologia